NBA Parigi 2025

Tutto quello che c’è da sapere sulla partita NBA di Parigi 2025

Indice del contenuto

Con l’edizione 2024 appena conclusa, l’NBA Paris Game 2025 è già in fase di preparazione dietro le quinte. Questo evento di basket, unico nel suo genere in Europa, è diventato un appuntamento fisso nel calendario della stagione regolare dell’NBA. E si sta rivelando un grande successo per i fan. Quando è stata aperta la biglietteria per le edizioni precedenti, tutte le migliaia di biglietti in vendita sono state esaurite in pochi minuti. Di seguito troverete tutte le informazioni necessarie su questa tredicesima partita NBA a Parigi.

Storia delle partite NBA a Parigi

Le partite NBA a Parigi non sono una novità. Dalla fine degli anni ’90 nella capitale francese si sono tenute numerose amichevoli pre-stagionali. Tuttavia, le partite ufficiali della stagione regolare sono più recenti. I primi NBA Paris Games si sono svolti nel 2020.

Prima di essere organizzate a Parigi, le partite della regular season NBA in Europa si sono tenute a Londra. Dal 2011 al 2019, la capitale britannica ha ospitato non meno di otto partite. Diverse squadre si sono recate in Inghilterra. Per motivi logistici, tutte giocano nella Eastern Conference. Ad eccezione dei Denver Nuggets (edizione 2017). C’erano, ovviamente, i leggendari New York Knicks e Boston Celtics. Ma anche i Toronto Raptors, i Brooklyn Nets e i Washington Wizards. Senza dimenticare Indiana Pacers, Philadelphia Sixers, Milwaukee Bucks e Atlanta Hawks.

Due partite NBA a Parigi nel 2025!

Nell’edizione 2011 degli NBA London Games, i Raptors e i Nets si sono affrontati due volte, in partite back-to-back. Lo spettacolo e la suspense non sono mancati. Infatti, ci sono voluti tre periodi supplementari per decidere tra le due squadre nella seconda partita. Da allora, è stata organizzata una sola partita per viaggio sul suolo europeo. Tuttavia, data l’altissima richiesta da parte dei tifosi, è certo che l’Accor Arena sarà piena per due partite NBA in due giorni. I biglietti andrebbero esauriti alla stessa velocità. I fan dell’NBA viaggiano da tutta Europa per assistere a questo evento. La popolazione interessata alle partite NBA nel Vecchio Continente è gigantesca. Ogni anno centinaia di migliaia di persone si iscrivono alla prevendita dei biglietti per l’NBA Paris Game.

Lunedì 29 aprile 2024, l’NBA ha confermato ufficialmente il suo ritorno a Parigi. E lo farà per un doppio confronto tra gli Spurs e i Pacers. Le partite si svolgeranno il 23 e il 25 gennaio 2025 all’Accor Arena di Bercy. Le due franchigie NBA giocheranno quindi due partite in tre giorni nella capitale francese. La prima partita si svolgerà a metà settimana, il giovedì sera. La seconda partita avrà luogo nel fine settimana, il sabato. Perfetto per i fan dell’NBA che non vivono nella regione di Parigi!

Giochi NBA di Parigi 2025: San Antonio Spurs – Indiana Pacers

L’NBA ha confermato ufficialmente le voci che circolavano da diversi mesi. La formazione dell’NBA Paris Game 2025 vedrà quindi contrapposti i San Antonio Spurs del prodigio francese Victor Wembanyama agli Indiana Pacers. La squadra di Indianapolis è guidata dalla giovane stella americana Tyrese Haliburton. Si tratta di un evento molto emozionante! Inoltre, sarà la prima volta che una squadra NBA della Western Conference si reca a Parigi per una partita di regular season. L’arrivo degli Spurs e di Wemby nella capitale francese scatenerà probabilmente un’ondata di entusiasmo senza precedenti per una partita NBA in Europa.

Biglietti per la partita NBA di Parigi 2025

Le informazioni sui biglietti per l’NBA Paris Game 2025 non sono ancora disponibili. Inoltre, è probabile che i biglietti non saranno messi in vendita prima dell’inizio della stagione NBA 2024-2025. Se desiderate ricevere informazioni non appena saranno rese note, compilate il modulo sottostante. Il nostro team di giornalisti è sempre alla ricerca di notizie sull’NBA Paris Game.

Per quanto riguarda i prezzi dei biglietti, ecco la politica dei prezzi per l’NBA Paris Game 2024:

1875 euro: 1a fila

1250 euro: 2a fila

940 euro: 3° e 4° fila

925 euro: categoria 1

735 euro: categoria 2

665 euro: categoria 3

525 euro: categoria 4

425 euro: categoria 5

355 euro: categoria 6

295 euro: categoria 7

200 euro : categoria 7 (visibilità ridotta)

200 euro : categoria 7 (visibilità ridotta)

185 euro : categoria 8

160 euro: categoria 9

125 euro: categoria 8 (visibilità ridotta)

125 euro: categoria 8 (visibilità ridotta)
110 euro: categoria 9 (visibilità ridotta)

110 euro: categoria 9 (visibilità ridotta)

110 euro: categoria 9 (visibilità ridotta)

100 euro: categoria 10

80 euro: categoria 11

<65 euro: categoria 10 (visibilità ridotta).

Per l’NBA Paris Game 2025, questi prezzi potranno essere rivisti al rialzo o al ribasso.

L’amore reciproco tra la NBA e la Francia

Il 24 gennaio 2020, per la prima volta nella storia, l’NBA ha organizzato una partita ufficiale di regular season a Parigi. Gli Charlotte Hornets hanno affrontato i Milwaukee Bucks. Questo imperdibile evento sportivo dimostra quanto il campionato nordamericano di basket sia diventato popolare in Francia. La risposta alla partita è stata enorme. Non meno di 120.000 persone si sono registrate su una piattaforma che offre a pochi fortunati l’accesso alla prevendita dei biglietti.

Francia: un mercato privilegiato per l’NBA in Europa

Nella loro ricerca di internazionalizzazione, i dirigenti della NBA sono ben consapevoli che la Francia rappresenta un’enorme comunità di tifosi. È probabilmente la più grande d’Europa. È quindi logico che la grande lega faccia delle apparizioni regolari nella Città della Luce. Organizzando vari eventi temporanei, come ad esempio le esibizioni dell’NBA Crossover. Questi eventi riscuotono sempre un enorme successo popolare. Le ragioni di questa mania sono molteplici. La Francia è uno dei Paesi più americanizzati del Vecchio Continente. Tra i Paesi rappresentati nell’NBA, la Francia ha uno dei contingenti di giocatori più numerosi. E questo solo dopo gli Stati Uniti e il Canada. Inoltre, beIN SPORTS ha democratizzato la trasmissione dell’NBA in televisione su base giornaliera negli ultimi anni.

Oltre ai massimi dirigenti del grande campionato americano, gli stessi giocatori dell’NBA hanno un’affinità particolare con la Francia. Ma per motivi diversi. Naturalmente, una volta terminata la stagione negli Stati Uniti, gli atleti francesi tornano sempre volentieri in patria per visitare le loro famiglie e rispondere alle richieste dei media e dei tifosi. Più sorprendentemente, alcuni dei loro colleghi americani mostrano anche un interesse personale per la Francia. Quando abbiamo incontrato Patrick Beverley (Los Angeles Clippers) ed Evan Turner (Atlanta Hawks) a Los Angeles nel novembre 2019 a margine delle partite NBA, entrambi hanno dichiarato il loro amore per la Francia, la sua capitale e il suo sud-est.

L’attrattiva di Parigi e della Francia per i giocatori NBA

Dal canto suo, l’ex tuttofare degli Hawks ha visitato la capitale nel maggio 2019, in compagnia del suo ex compagno di squadra Maurice Harkless.

« Sono andato a Nanterre per vedere la partita del mio amico David Lighty, che giocava con la squadra di Tony Parker. È stato molto divertente. Amo Parigi, è una delle mie città preferite. Sono stato lì solo per qualche giorno. Oltre a fare un po’ di shopping, ho visto il Louvre dall’esterno, naturalmente la Torre Eiffel, la Cattedrale di Notre Dame e la versione originale della Statua della Libertà. Ci sono luoghi fantastici da esplorare. Una volta finita la stagione, ho davvero bisogno di tornare per una settimana o giù di lì per prendermi il tempo di apprezzarla », dice l’ex numero 2 del draft 2010. E non è passato inosservato per le strade di Parigi.

Storicamente, le più grandi stelle del basket americano, come Michael Jordan, LeBron James, Kobe Bryant, Stephen Curry, James Harden, Russell Westbrook, Carmelo Anthony e Damian Lillard, hanno tutti trascorso qualche giorno a Parigi. Sia per motivi contrattuali con i produttori di attrezzature, sia per una meritata vacanza. Quindi la storia d’amore tra l’NBA e la Francia è decisamente reale. E senza dubbio a volte più o meno egoistica, come in ogni relazione…

I partner della partita NBA di Parigi

L’NBA Paris Game è un evento prestigioso che attira i fan. Ma attira anche gli sponsor! La maggior parte dei partner dell’NBA Paris Game 2025 metterà in palio alcuni biglietti per la partita attraverso dei concorsi. Per coloro che non hanno il budget per acquistare i biglietti, questa sarà l’ultima occasione per assistere alla partita. Ecco i marchi partner dell’NBA Paris Game 2024.

Revolut

Questa banca online è il partner principale dell’NBA Paris Game 2024. Il suo nome è direttamente associato all’evento. Si tratta dell’NBA Paris Game presentato da Revolut.

Nike

Come nel 2023, il produttore americano di attrezzature sportive sarà partner dell’NBA Paris Game. L’azienda con la virgola è uno dei principali sostenitori dell’evento.

NBA 2K

NBA 2K, il principale videogioco di basket, è uno degli sponsor dell’NBA Paris Game 2024. Oltre al gioco NBA a Parigi, sarà possibile giocare all’ultima versione su console domestiche. I chioschi saranno installati nella NBA House ma anche nell’Accor Arena.

Tissot

Cronometrista ufficiale dell’NBA dal 2015, Tissot è anche associato alla partita di Parigi 2024. Il marchio svizzero di orologi sarà visibile intorno al campo e nella NBA House.

Gatorade

Il marchio di bevande energetiche Gatorade, molto popolare negli Stati Uniti, è partner dell’NBA Paris Game 2024. La maggior parte dei giocatori NBA è abituata a consumare quotidianamente i suoi prodotti.

Foot Locker

Il famoso rivenditore di articoli sportivi ha una lunga storia di coinvolgimento con il basket americano. È uno dei prestigiosi sponsor dell’NBA Paris Game 2024.

Alberghi.com

Il famoso sito di prenotazioni alberghiere è anch’esso partner della NBA Paris Game 2024. Nell’ambito della partita di Parigi, questo importante gruppo ha collaborato con Killian Hayes. Il cestista franco-americano dei Pistons ha rivelato i suoi migliori luoghi di soggiorno nella capitale. Tra questi, l’hotel Paradiso, l’hotel Parc Saint Séverin e le Grand Towers.

Parions Sport

Il bookmaker sportivo della Française des Jeux è associato alla NBA da diverse stagioni. È quindi naturale che sia anche partner dell’NBA Paris Game 2024.

Informazioni sull'autore dell'articolo
Alan Le Bolloch

Alan Le Bolloch

Alan è il fondatore e fotografo di 3PTSHOT! Da oltre 10 anni condivide la sua passione per il basket su questo blog. Viaggia regolarmente negli Stati Uniti per seguire le partite dell'NBA. Alan è anche autore del libro "Crea un sito web di successo: vivi della tua passione e realizza i tuoi sogni".