pivot NBA - Nikola-Jokic

I migliori pivot NBA del 2024

Indice del contenuto

Protettori del loro cerchio in difesa e ancore della loro squadra nel pitturato in attacco, i pivot hanno un grande impatto sulla partita. Dopo aver elencato i migliori playmaker NBA del 2024, è il turno dei migliori post-5 da presentare.

Nikola Jokic

La stella dei Denver Nuggets è attualmente il miglior pivot dell’NBA. Jokic è stato eletto MVP della stagione regolare nel 2021, 2022 e 2024. L’uomo soprannominato “The Joker” è entrato nella sua nona stagione in serie A in piena forma. Mobile, abile con le mani e capace di giocare in modo fisico, Jokić ha fondamentali perfetti. Queste caratteristiche lo rendono un giocatore difficile da fermare per le difese avversarie. Quest’anno cercherà di portare la sua squadra ai vertici del campionato, ovvero alle finali NBA.

Joël Embiid

L’All-Star camerunense dei Philadelphia 76ers è uno dei pivot più dominanti dell’NBA. Embiid è il padrone indiscusso dei Sixers. Il nativo di Yaoundé è stato votato come miglior giocatore della lega nel 2023. Molto potente, difficile da spostare una volta sistemato sotto il cerchio, il numero 21 di Philadelphia ha anche buone mani. Il suo tiro è ancora in fase di sviluppo, ma gli permette di segnare da fuori area. Dall’altra parte del campo, Joel Embiid non si sottrae ai compiti difensivi. Al contrario, è anche uno dei migliori difensori del campionato.

Rudy Gobert

Quattro volte miglior difensore dell’NBA, Rudy Gobert appartiene al gotha dei migliori pivot della Lega. Il suo impatto difensivo contro le squadre avversarie è impressionante. Quando è in campo, il vicecampione olimpico con Les Bleus non vuole far segnare nessun avversario. Questa è la sua mentalità. Sprizza energia da tutti i pori e ha voglia di vincere. Con la sua squadra dei Minnesota Timberwolves, il nativo di Saint-Quentin punta a niente di meno che al campionato NBA. A 31 anni, il cestista francese ha ancora grandi anni davanti a sé.

Karl-Anthony Towns

Colpito duramente dalla Covid-19, dopo aver perso sette membri della sua famiglia tra cui la madre, Karl-Anthony Towns è tornato in campo con le zanne fuori. Dall’inizio della sua carriera NBA, la prima scelta del draft 2015 e il rookie dell’anno 2016 sono stati una macchina statistica in una squadra che ha faticato a vincere le partite. Dal 2020 Towns è stato affiancato da un’altra stella in divenire: Anthony Edwards. Anche Rudy Gobert è diventato suo compagno di squadra dalla scorsa stagione. Una volta raggiunta la maturità, il trio potrebbe fare faville. All-Star nel 2018, 2019, 2022 e 2024, Karl-Anthony Towns appartiene alla categoria delle migliori ali forti della NBA.

Nikola Vucevic

L’ex ala interna All-Star degli Orlando Magic si è unito ai Chicago Bulls nel marzo 2021. Dopo il suo acquisto e la firma di altri giocatori, la mitica franchigia dell’Illinois ha riacquistato un po’ di prestigio. Il nipote dell’ex allenatore del JL Bourg, Savo Vucevic, è un giocatore d’impatto. Molto intelligente e altruista, si mette a disposizione della squadra. Quando ne ha bisogno, sa come prendersi le responsabilità e segnare punti. Non c’è dubbio che Nikola Vucevic sia attualmente uno dei sette migliori pivot dell’NBA.

Bam Adebayo

Nonostante la sua statura relativamente piccola per un posto 5, l’All-Star dei Miami Heat è uno dei migliori pivot dell’NBA. Adebayo sfrutta la sua verticalità, la sua velocità e la sua capacità di gestire la palla per dominare. L’ex studente dell’Università del Kentucky, una delle dieci università più prestigiose del basket americano, è una pedina indispensabile nell’assetto di Erik Spoelstra. La sua versatilità è molto apprezzata. Riempie tutte le colonne delle statistiche. Dopo aver raggiunto le finali NBA con la franchigia della Florida nel 2020 e nel 2023, Bam Adebayo ha una sola cosa in mente. Tornare lì e trionfare sollevando il trofeo del campionato.

Clint Capela

La stella del basket svizzero sta ancora aspettando la sua prima selezione all’All-Star Game. Tuttavia, Clint Capela è chiaramente uno dei migliori pivot dell’NBA. Figura chiave in ogni squadra in cui ha giocato, questo giocatore formatosi in Francia, per la precisione all’Élan Chalon, è un forte rimbalzista. In difesa tiene testa a tutti. In attacco, il ginevrino è in grado di contribuire con una decina di punti a partita segnando nel pitturato. Si sta facendo strada in questa giovane e dinamica franchigia degli Hawks. Come a Houston durante l’era di James Harden, Capela si trova bene nel gioco veloce.

Informazioni sull'autore dell'articolo
Alan Le Bolloch

Alan Le Bolloch

Alan è il fondatore e fotografo di 3PTSHOT! Da oltre 10 anni condivide la sua passione per il basket su questo blog. Viaggia regolarmente negli Stati Uniti per seguire le partite dell'NBA. Alan è anche autore del libro "Crea un sito web di successo: vivi della tua passione e realizza i tuoi sogni".