Quai 54

Quai 54: il torneo di street-ball più famoso del mondo

Indice del contenuto

Nel 2024, il Quai 54 celebrerà la sua diciannovesima edizione. Questo torneo di street-ball ha riscosso un successo impressionante in tutto il mondo. Le squadre arrivano da tutto il mondo per sfidare la crema del basket di strada. Ogni anno, giocatori dell’NBA e altre celebrità partecipano a questo insolito evento parigino. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Quai 54, il torneo di streetball più famoso del mondo.

Il fondatore del Quai 54

Hammadoun Sidibé è il fondatore del Quai 54. Ha una passione per il basket e la musica. Ha scoperto l’NBA e Michael Jordan nel 1991, durante un soggiorno a New York con uno zio. Al suo ritorno in Francia, si è subito appassionato al gioco. A tal punto da costruire un’impressionante rete di contatti, tra cui alcune figure di spicco del mondo del basket professionistico. La prima edizione del Quai 54 si è svolta nel 2003 presso il campo da gioco al 54 quai Michelet a Levallois. Vi parteciparono più di 1.200 persone, tra pubblico, personale e giocatori. Visto il successo dell’evento, Nike è diventata partner. Ha fornito le attrezzature sportive e un assegno iniziale di 25.000 euro per contribuire al finanziamento e alla professionalizzazione del torneo. Jordan Brand è subentrato nel 2009.

Nel corso degli anni, Hammadoun Sidibé è diventato una figura di spicco dello streetball francese. E anche a livello mondiale! Il Quai 54 è ormai un punto di riferimento internazionale per tutti gli organizzatori di tornei di basketball… Non tutti possono portare al loro evento star dell’NBA, attori, produttori e artisti americani! Ogni anno il Quai 54 si riempie di spettatori ben prima del grande giorno. Da quando l’evento non è più gratuito, la biglietteria si è riempita.

Le squadre di maggior successo al Quai 54

Fin dalla sua nascita, il Quai 54 ha visto le squadre vincere il torneo in diverse occasioni. Le squadre francesi di maggior successo sono La Fusion e La Relève.
In campo femminile, la squadra di maggior successo è El Palo. Sono state le vincitrici della prima edizione del Quai 54 con squadre femminili.

Le giocatrici simbolo del Quai 54

Amara Sy è probabilmente il giocatore più emblematico del Quai 54. Ha partecipato al torneo più di una volta. Ha partecipato al torneo più di dieci volte. Oltre a numerose vittorie.

Altri giocatori simbolo del Quai 54 sono Steed Tchicamboud, Sacha Giffa, Georgi Joseph e Raphaël Desroses. Anche giocatori di basket professionisti come Lahaou Konate, Nobel Boungou-Colo, Jordan Aboudou, Andrew Albicy e Bandja Sy hanno fatto diverse apparizioni. La nuova generazione comprende Sylvain Francisco, Jayson Tchicamboud, Kezza Giffa e Matthias Lessort.

Ogni anno, uno o più giocatori di basket dell’NBA vengono a segnare al Quai 54. La loro presenza accresce l’interesse della gente per il gioco. La loro presenza decuplica l’interesse per l’evento. Non capita tutti i giorni di vedere un giocatore dell’NBA in azione. Tuttavia, la presenza di un giocatore NBA in una squadra non garantisce la vittoria. È possibile trovare l’elenco dei giocatori di basket NBA che hanno partecipato al Quai 54.

La gara di schiacciate, un punto di riferimento mondiale

Ogni anno, gli organizzatori del Quai 54 chiamano a raccolta i migliori schiacciatori del mondo. Il leggendario Kadour Ziani è a disposizione per consigliare gli schiacciatori. E per aiutarli a selezionarli. Lo spettacolo è garantito, con il meglio del meglio in gara. Il francese Guy Dupuy è un habitué della gara di schiacciate del Quai 54. Per molto tempo è stato considerato come uno dei migliori atleti del mondo. Per molto tempo è stato considerato il miglior schiacciatore del mondo. Nel 2023, quattro schiacciatori americani si contenderanno il trofeo. Si tratta di Tony Crosby II, Christopher Spell, Tyler Currie e Anthony Hamilton Jr.

Sponsor del Quai 54

Come per ogni grande evento sportivo, al Quai 54 sono associati numerosi sponsor. Senza di loro, questo torneo estivo di basket non sarebbe quello che è oggi.

Il partner più prestigioso del Quai 54 è Jordan Brand. Come già detto, questo marchio è associato al torneo di streetball di Parigi dal 2009. Grazie a questa partnership, gli organizzatori del Quai 54 beneficiano di una serie di vantaggi. A cominciare dall’attrezzatura esclusiva dedicata al torneo (maglie, pantaloncini e scarpe). Jordan fornisce anche un’impressionante rubrica di indirizzi. Questo permette agli atleti NBA sponsorizzati dal marchio di partecipare ogni anno. La partnership facilita anche la produzione sul palco di famosi artisti musicali americani.

Ogni anno, Jordan e Quai 54 collaborano per creare una linea di abbigliamento dedicata all’evento. Le leggendarie scarpe Air Jordan vengono rieditate in un colore specifico. Camicie, pantaloncini e t-shirt vengono venduti anche al pubblico.

Città di Parigi

Anche la Città di Parigi è partner del Quai 54. Permette che il torneo si svolga in alcuni dei luoghi leggendari della capitale francese. Ci sono stati il Campo di Marte, il Trocadéro, Place de la Concorde e il Palais de Tokyo. Ogni volta, la Torre Eiffel è visibile dagli spalti allestiti intorno allo stadio. Nel 2023, il Quai 54 si terrà nel fine settimana dell’1 e 2 luglio.

Gorilla

Gorillas, azienda specializzata nella consegna della spesa a domicilio, è partner del Quai 54 dal 2021. Il suo logo compare sul sito web dell’evento. Inoltre, l’azienda tedesca è title partner del concorso a tre punti Quai 54. È un ottimo modo per aumentare la visibilità dell’evento tra gli street-ballers!

Giocatori di basket NBA che hanno partecipato al Quai 54

Il Quai 54 è riconosciuto come il torneo di streetball più popolare al mondo. Va detto che il prestigioso marchio Jordan è associato a questo evento. Inoltre, ogni anno squadre straniere provenienti da tutto il mondo si recano a Parigi. Anche se i dilettanti non sono esclusi da questa competizione, la maggior parte delle squadre è composta da giocatori di basket professionisti. Alcuni di loro sono addirittura giocatori dell’NBA. Ecco i giocatori di basket NBA che hanno partecipato al Quai 54.

Come giocatore, Evan Fournier ha partecipato al Quai 54 una volta nella sua carriera. È stato nel 2017. All’epoca, l’internazionale franco-algerino dei New York Knicks aveva ingrossato i ranghi della squadra del cortile. All’epoca giocava ancora per gli Orlando Magic nella NBA. Il leader dell’attacco dei Les Bleus ha assunto il suo status sul campo di streetball. Insieme ai suoi compagni di squadra ha raggiunto la finale del torneo. Tuttavia, la finale non ha potuto svolgersi a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli. Poiché il Quai 54 si svolge all’aperto, la pioggia a volte interrompe le partite e gli showcase.

Bismack Biyombo

Protagonista dell’edizione 2018 del Quai 54, l’interno congolese Bismack Biyombo ha destato grande impressione l’anno in cui ha partecipato. Dopo essere rimasto in panchina il primo giorno della competizione, l’attuale giocatore dei Phoenix Suns è sceso in campo il giorno successivo. Non ha avuto bisogno di forzare il suo talento per dominare gli avversari. La sua squadra « Child of Africa » ha vinto facilmente la finale per 62-41. Biyombo ha deliziato il pubblico con alcune grandi schiacciate.

Leandro Barbosa

Leandro Barbosa è uno dei giocatori di pallacanestro dell’NBA che hanno partecipato al Quai 54. Ha un curriculum di tutto rispetto. Ha uno dei curriculum più importanti tra i giocatori che hanno calcato il parquet di questo evento di punta. Barbosa è stato incoronato campione NBA con i Warriors nel 2015. E lo ha fatto dopo essere stato eletto miglior sesto uomo della lega nel 2007. Inoltre, il giocatore internazionale brasiliano è un uomo di spettacolo. Il nativo di San Paolo è stato uno dei giocatori di basket NBA più veloci degli anni 2000. Nel 2019, all’età di 36 anni, ha fatto la sua unica apparizione al Quai 54. Barbosa e i suoi connazionali brasiliani hanno perso con lode la finale della competizione. La sua squadra Streetopia ha perso contro la francese La Fusion.

Boris Diaw

Boris Diaw è una leggenda del basket francese. Ritiratosi dall’NBA dall’anno precedente, l’ex coltellino svizzero e capitano della squadra francese ha fatto squadra con Bismack Biyombo nel 2018. I due uomini erano già stati compagni di squadra in NBA, a Charlotte. La loro collaborazione alle finali del Quai 54 ha fatto scalpore. Ospite a sorpresa del torneo nel secondo giorno di gare, Diaw è stato accolto calorosamente dal pubblico.

Kevin Seraphin

L’ex internazionale francese, che ha giocato sette stagioni in NBA, ha annunciato il suo ritiro dal gioco professionistico nel 2020. Ciò è dovuto a problemi ricorrenti al ginocchio. Durante la sua carriera americana, Kevin Seraphin ha giocato per i Washington Wizards, i New York Knicks e gli Indiana Pacers. Nonostante ciò, « Mister K » non ha abbandonato il basket. Anzi, se i problemi fisici lo lasceranno in pace, potrebbe fare il suo ritorno. È senza dubbio in quest’ottica che ha partecipato al Quai 54 nel 2021. Seraphin non è più il giocatore che era quando giocava negli Stati Uniti. Tuttavia, rimane fisicamente molto forte e dominante nel pitturato.

Che dire dei giocatori americani di basket NBA?

Nella storia del Quai 54, nessun giocatore americano di basket NBA ha partecipato al torneo come giocatore. Ogni anno, Jordan Brand invia uno o più dei suoi ambasciatori NBA all’evento. Superstar come Carmelo Anthony, Chris Paul, Ray Allen, Russell Westbrook, Jayson Tatum e Scottie Pippen sono già apparsi come « ospiti speciali ». L’obiettivo della filiale di Nike è quello di aumentare il profilo del suo marchio e dell’evento, di cui è fornitore ufficiale. Tuttavia, finora nessuna star americana ha indossato la maglia o i pantaloncini per scendere in campo. Il rischio di infortuni è certamente presente. Ma tutti noi vorremmo vedere una All-Star dell’NBA mettere le mani sulla pelle dal vivo! La speranza è eterna… Durante la sua ultima visita nel 2019, Kemba Walker ha lasciato intendere che potrebbe essere visto in azione nel suo prossimo viaggio.

Informazioni sull'autore dell'articolo
Alan Le Bolloch

Alan Le Bolloch

Alan è il fondatore e fotografo di 3PTSHOT! Da oltre 10 anni condivide la sua passione per il basket su questo blog. Viaggia regolarmente negli Stati Uniti per seguire le partite dell'NBA. Alan è anche autore del libro "Crea un sito web di successo: vivi della tua passione e realizza i tuoi sogni".